giovedì 13 agosto 2020

Il Comune Informa

Il Comune Informa

10
Pubblicato il 10 giugno, 2016 15:50
Google+ Pinterest LinkedIn

L'attività di prelievo del sangue in Valdinievole ha subito da quest'anno consistenti cambiamenti a seguito del passaggio, a fine convenzione, dal regime di affidamento diretto con le associazioni del territorio al  bando di evidenza pubblica richiesto a Estar. Sulla base di quanto già in essere nel pistoiese, l'accordo è stato esteso al nostro territorio con l'affidamento al raggruppamento temporaneo di imprese formato dalle cooperative sociali Sintesi e Minerva. Come sottolineato dallo stesso Assessore regionale alla Sanità Saccardi, il gruppo affidatario ha lavorato in stretto contatto con le associazioni di volontariato del territorio per mantenere le sedi di prelievo esistenti ed anche le giornate di apertura sono state frutto di un accordo basato anche sul numero storico dei prelievi. Evidentemente qualcuno deve però aver sbagliato a fare i conti o forse qualcuno che doveva rappresentare tutti i territori è stato un po' troppo "partigiano". 

 

"Il  Comune di Chiesina Uzzanese, spiega il Sindaco Borgioli, è risultato fortemente penalizzato  passando dalle quattro aperture settimanali del centro prelievi alle attuali due, con conseguenze facilmente immaginabili in termini di disagio e di lamentele da parte della cittadinanza.  Questa diminuzione non è neanche giustificata dai numeri in quanto Chiesina ha un numero storico di prelievi annuali superiore ai cinquemila e le stesse due aperture settimanali sono state concesse, ad esempio, anche a centri che raggiungono i mille prelievi annui. Per questi motivi ho incontrato nei giorni scorsi il Dott. Bartolini, che oltre ad essere il Direttore della Società della Salute è anche il responsabile della Zona Distretto Valdinievole della USL Toscana Centro, ed il Dott. Bonini, responsabile del servizio prelievi, rappresentando le problematiche derivate al mio territorio dai nuovi accordi. Da entrambi, che ringrazio per l'attenzione e la disponibilità, ho avuto rassicurazioni che comunque era prevista in tempi brevi una verifica su tutta la Valdinievole dell'attuale organizzazione anche in funzione delle esigenze dei cittadini ed in particolare, per il territorio di Chiesina, che le giornate di apertura, non appena possibile, saranno aumentate portandole almeno a tre."        



Link Giornalino
Pubblicato nella categoria: Comunicazioni
Azioni: E-mail | Permalink |